Tassazione forex e trading online

Tassazione forex e trading online

Per la dichiarazione delle plusvalenze da trading online e la tassazione del forex esistono due regimi diversi: Il regime amministrato e quello dichiarativo

Nel regime amministrato, il trader incassa i profitti finali netti al netto delle tasse, nel dichiarativo, il trader i profitti lordi e  dovrà poi presentare nella dichiarazione dei redditi e sui quali dovrà pagare le tasse. 

Il regime fiscale amministrato consente al trader di ricevere i profitti delle proprie attività di trading decurtati delle imposte quindi non vi è necessità di dichiarazione. Ogni operazione è tassata dal broker direttamente. Il broker funge da sostituto di imposta e ciò consente al trader un anonimato fiscale. Il broker inoltre crea un cassetto fiscale dove vengono compensate plusvalenze e minusvalenze anche in più anni.

Nel regime fiscale dichiarativo, invece, i profitti sono al lordo ed è necessario dichiarare le plusvalenze.
La tassazione delle plusvalenze da trading online è al 26%.

Dal nostro punto di vista è fondamentale utilizzare il regime fiscale amministrato e quindi un broker che sia autorizzato a questa tipologia di gestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.